latest Post

3 terribili errori da evitare nel Web Design


Guardiamo MasterChef e ci sentiamo cuochi provetti. Apriamo un blog e diventiamo magicamente Influencers. Allo stesso modo ci sentiamo un po' tutti Social Manager e Web Designer.

L'approccio al Web è un po' come quello al blogging e alla cucina: "chi ha detto che servono anni di esperienza? Riesco a fare siti più belli di quelli di Ikea, Adidas e Nike". Giusto?

Peccato che: l'estrema semplicità dei siti di Ikea, Adidas e Nike deriva da anni di analisi e duro lavoro ; )

Hobbista vs. Professionista

Se apriamo un nostro blog facciamo pochi danni, ma se veniamo pagati per fare Social Marketing, attività SEO o Web Design e non siamo dei veri professionisti... beh, rischiamo di fare seri danni, quasi irreparabili.

Con la proliferazione di CMS del calibro di WordPress e altri sistemi fai da te, molti ragazzi in cerca di lavoro si propongono come veri esperti del web.


I giovani hanno tutti i diritti di farsi esperienza, ma in modo professionale, non per puro hobby.

Non si tratta più di creare semplicemente un "bel sito web".

Siamo circondati da Webmaster. Tutti professionisti? Si offrono come creatori e gestori di portali web, ma non sanno mettere le mani nei CSS e non conoscono l'HTML.

La costruzione di un sito web "sembra semplice" ma non lo è affatto. Soprattutto quando dobbiamo pianificare un sito con degli obiettivi precisi in termini di Marketing:

- Incrementare e migliorare la visibilità di un brand online
- Ottenere maggiori visite, più lunghe ed interessate (bounce basso)
- Costante numero di richieste e preventivi ogni giorno
- Far vendere di più

Il mondo del web non è più semplice come dieci anni fa. Oggi è tutto molto più complesso e per riuscire a far emergere un'azienda in un oceano di siti, blog, informazioni e post, l'impresa diventa molto ardua.

L'importante è esserci

"L'importante è esserci". Questo è ciò che spesso sentiamo dire dai piccoli imprenditori, che:

- Non hanno alcuna minima idea di cosa è il Web e delle sue "regole"
- Decidono di fare un sito web perché altri gli dicono che è importante/decisivo
- Non ci credono
- Credono che gli affari si fanno ancora via email o via fax

Via fax? Sì, non ci credi?

Sono Marketing Manager per una grande azienda e posso assicurare che ci sono ancora piccole realtà in cui il personale degli acquisti invia e/o riceve comunicazioni via fax.

L'importante NON è esserci, ma crederci.

Il Web non dà scampo. O lo ami o ti esclude.

Come scegliere un buon Web Designer

Quando devi scegliere un buon Web Designer, la prima cosa da fare è: vedere il suo portfolio (lavori svolti). Un buon progettista deve aver prodotto molti lavori e anche di diverso tipo, non unicamente simil-blog o piccoli siti-vetrina.

Ecco i tre errori da evitare:


Errore n. 1 - Design non intuitivo

Progettare un sito non usabile e non intuitivo al 100% (UX Design), oggi, vi posso assicurare determina l'insuccesso di tutto il progetto.

Un sito intuitivo incide enormemente su visite, conversioni e vendite.

Il tuo cliente ha bisogno di una navigabilità semplice, chiara e intuitiva. Magari anche ridondante, ma assolutamente semplice.

Il cliente deve essere indirizzato esattamente verso informazioni pertinenti e non ancore che portano all'acquisto di prodotti o servizi che non desidera affatto.

Navigazione chiara, design pulito.

Errore n. 2 - Non ottimizzato per mobile

Questo è veramente bene e l'età dello smartphone. Infatti, hanno dimostrato di essere il metodo più preferito per l'accesso a internet per gli utenti. Nel caso ve lo siete perso, il crossover è accaduto nel 2014, in quanto questa visualizzazione da comScore mostra:

E' già passato molto tempo da quando Google ha aggiornato il suo algoritmo inserendo maggiore importanza all'elemento "responsive, mobile-friendly". Ma non tutti stanno prendendo sul serio questo "must".

Un sito costruito in modo "responsive" riesce ad adattare automaticamente i propri contenuti in base al dispositivo che sta utilizzando l'utente (es. smartphone, tablet, laptop, ecc.). Per Google questa caratteristica viene giudicata prioritaria.

Questa nuova "regola" condiziona sensibilmente i risultati SERP, quindi anche le potenzialità del tuo sito web.


Già dal 2015 la navigazione mobile ha superato quella da desktop (PC) o da altri tipi di device come Laptop, ecc. (foto sopra).

Nell'ultima analisi svolta da WeAreSocial di gennaio 2016 possiamo vedere come in pochi anni l'utilizzo del mobile (smartphone, tablet, ecc.) stia registrando una crescita repentina.


E' sufficiente creare un sito web su Wordpress? La risposta è sì. Utilizzando un CMS hai la garanzia che il tuo sito sia mobile-friendly, ma... ricorda sempre che hai bisogno di semplicità e intuitività.

Il tuo Web Designer non deve esclusivamente essere un buon programmatore. Deve avere una spiccata sensibilità a creare qualcosa di: semplice, chiaro, facile da usare. Gli serve esperienza.

Errore n. 3 - Caricamento lento

Quando parli con gli specialisti di Digital & Social Media Marketing senti sempre parlare che la vera differenza in un sito web la fanno i contenuti. Vero al 101%!!!

Ma... è anche vero che quei bellissimi contenuti devono essere inseriti in un contenitore:

  1. Intuitivo
  2. Responsive
  3. Veloce

Il tempo di caricamento delle pagine è tra i fattori di ranking più importanti. Lo è da sempre, ma adesso lo è ancora di più.

Google vuole offrire agli utenti un continuo miglioramento e velocizzazione nella ricerca delle giuste informazioni. Non possiamo attendere 6 o 10 secondi perché la struttura del sito è troppo articolata, perché sono presenti immagini pesanti o il server in cui risiede il sito web non rilascia le informazioni in modo veloce.

Un buon progettista di siti web deve saper ottimizzare la struttura del Portale come anche ogni singola pagina. Attendere due o tre secondi per l'apertura di una pagina è già troppo.

Una pagina web deve aprirsi dopo non più di 1 secondo.

Tempi di caricamento lenti influenzano drammaticamente la frequenza di rimbalzo.

Sono sicuro che tutti noi conosciamo amici in grado di fare un buon sito web a basso prezzo. Possiamo fidarci? Certo. L'importante è che l'amico sia un vero professionista, altrimenti, forse, è meglio affidarsi ad un'azienda con esperienza.


Domanda di riflessione:

Affideresti la tua Dichiarazione dei Redditi ad un amico che lo fa per hobby? Rifletti bene. Allora perché gli vuoi affidare il futuro online della tua azienda?


+simoneserni | Google+
Follow me on: Google+: +Simone Serni   
Twitter: MediaMktgIT
Facebook: MediaMktgItalia
LinkedIn: simoneserni
SlideShare: simsern

About Simone Serni

Simone Serni
Recommended Posts × +