Latest Posts:


Il 96% dei Brand del Fashion sono su Instagram


Moda e Instagram un binomio vincente!
Con i suoi 400 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, Instagram si sta rivelando uno dei Social Network più interessanti ai fini dell'engagement, anche perché al momento, gli utenti lo percepiscono come un Social innovativo, semplice ed emozionale.

I tre aggettivi, innovativo, semplice ed emozionale riassumono bene anche quello che sta alla base del successo di Instagram (stessa cosa per Pinterest e Snapchat), ovvero il Visual Marketing.

Il Visual Marketing (immagini, foto, infografiche e video) offre un contatto diretto ed immediato con l'utente, portandolo efficacemente all'azione e soprattutto all'engagement con il brand.

Non dobbiamo sorprenderci, quindi, se ben il 96% dei Brand di moda è su Instagram con un profilo ben curato e promuove quotidianamente la propria immagine ed i prodotti attraverso immagini e video accattivanti. 

Il 96% dei Brand della moda è presente su Instagram.   --  CLICK TO TWEET 

Non solo, negli ultimi anni stiamo assistendo ad un'insolita inversione di tendenza che vede molte modelle dedicarsi più agli scatti ed ai video per il web che per la passerella. Perché? Semplice, molte modelle guadagnano più con pubblicità su Instagram che in passerella

Instagram, una moda passeggera o una realtà business?
E' difficile fare previsioni, perché il successo di questa applicazione è concreto ma di solo 4-5 anni. I Social non hanno forma, mutano di mese in mese perché vivono dello stile di vita proprio degli utenti. I Social vivono solo se gli utenti li utilizzano (vedi i casi negativi di SecondLife, Skype che dopo anni di piena ascesa sono praticamente morti). 

L'altra certezza che offre Instagram è che appartiene all'universo Facebook, e quindi, Zuckenberg difficilmente permetterà che Instagram crolli. Non a caso, negli ultimi mesi ha legato Instagram alla piattaforma pubblicitaria Facebook Ads (è possibile fare advertising a pagamento su Instagram attraverso il Profilo Pagina FB). 

Fashion = attenzione all'immagine
E' indubbio il binomio fashion-immagine, l'uno è niente se non esiste l'altro. Per questo, dalla ricerca svolta da Blogmeter, presentata da Vincenzo Cosenza ed Eugenia Burchi (Top Global Fashion Brands on Instagram) su duecento marchi analizzati ben il 96% per cento possiede un profilo Instagram e lo utilizza quotidianamente per interagire con gli utenti e pubblicare fotografie.


Dalla ricerca su 200 Brand della Moda, esce fuori che la quasi totalità è presente su 3 principali Social Networks: Facebook (99%), Instagram (96%), Twitter (89%).

I brand della Moda amano i Social e sono presenti su FB (99%), Instagram (96%), Twitter (89%).   --  CLICK TO TWEET 

I Brand più seguiti
Victoria’s Secret è il brand più seguito al mondo con oltre 22 milioni di seguaci e più di 82 milioni di interazioni. Nelle 5 migliori posizioni sono presenti famosi brand come H&M, AERO, Luis Vuitton, Chanel, Brandy Melville, Hollister Co., Forever21, ma tutti questi non presentano una correlazione proporzionale tra follower ed engagement, l'unico a farlo oltre Victoria's Secret è H&M con 9,5 milioni di follower e 3,5 milioni di interazioni.


Il Retail vince sul Fashion
Dai dati presentati nella ricerca, sembra che il settore Retail trionfi, di fatto, sui brand della Moda, ovvero i brand forti nella vendita e distribuzione a livello mondiale (retail) sono più bravi ed attenti alla comunicazione con gli utenti rispetto ai brand della Moda.

Considerando i contenuti che hanno totalizzato più interazioni durante il periodo di analisi (1 giugno, 20 settembre), il brand che trionfa nell’ambito del retail è chiaramente Victoria’s Secret, mentre nel lusso è Michael Kors

Quanti milioni di follower hanno i brand del lusso? Tra tutti spiccano sicuramente: Chanel (8.3M), Luis Vuitton (8.2M), Dior (7.4M), Micheal Kors (6.3M), Valentino (5.5M), Fendi (3.6M), Armani (3.5M).

No ai filtri Instagram per la Moda
Dalla ricerca, emerge inoltre che i brand del fashion non utilizzano i filtri di Instagram, prediligono quindi pubblicare scatti di fotografi o foto personalizzate con strumenti professionali (come Photoshop). 

Le immagini vincono sui video
Sul numero totale dei post, le foto rimangono decisamente preponderanti rispetto ai video. Nel mondo fashion la foto rimane decisamente il mezzo più utilizzato ed efficace per far scaturire emozione ed ammirazione.

Se volessimo allargare l'analisi al mondo dell'abbigliamento, includendo anche i brand sportivi, i risultati ovviamente sarebbero molto diversi e noteremmo il monopolio di pochi brand, soprattutto uno. Vediamo insieme i risultati della ricerca svolta da Macy's (dati luglio 2015).


I risultati della ricerca condotta da Macy's sui principali brand di abbigliamento sono chiari, nell'immagine si nota la forza con cui Nike si impone rispetto a tutti gli altri brand in termini di follower a livello mondiale. Attualmente Nike possiede oltre 30 milioni di follower su Instagram, Adidas Originals segue con 8.7 milioni.

Stesso discorso e preponderante monopolio di Nike anche in fatto di mentions (menzioni attraverso l'hashtag). Nike oltrepassa i 60 milioni di mentions, seguita da Prada, Gucci e Dior che si aggirano intorno ai 17-18 milioni di mentions.


Nel caso delle mentions, è molto strano che Adidas non venga registrata neanche tra i primi 20 brand, probabilmente, viene da ipotizzare che Adidas su Instagram soffra della sua stessa scelta strategica, che prevede ben 24 profili ufficiali, tra cui:

+simoneserni | Google+
Follow me on: Google+: +Simone Serni   
Twitter: MediaMktgIT
Facebook: MediaMktgItalia
LinkedIn: simoneserni
SlideShare: simsern

Google+ LinkedIn

About Simone Serni

Fondatore di Social Media Marketing Italia svolge attività di docenza corsi e consulenza su: Digital Marketing, Brand Building, Motivazione, Leadership, Personal Branding.