Latest Posts:


Lavorare con i Social Media è arduo ma serve. Il tuo Brand ha bisogno di Reputazione e Credibilità online

Lavorare con i Social Media con successo sembra sia diventato un arduo lavoro. Devi saper pianificare le attività, analizzare bene gli obiettivi che vuoi raggiungere, devi comprendere il mercato in cui ti trovi, magari fare benchmarking (analisi della concorrenza). Dovresti verificare quali sono i migliori canali da utilizzare, i migliori strumenti. Tutto questo in parallelo a tutte le altre attività di comunicazione, marketing e magari gestione eventi che hai già. Come è possibile?

Ma è anche vero che i Social e il Digital Marketing non possono essere più tralasciati. Ne va dell'immagine aziendale, della reputazione che abbiamo costruito nel mondo reale e che un buon Responsabile Marketing dovrebbe saper riproporre (anzi migliorare) sul web.


Lavorare con i social media - parte 2

I Social Media sono la nuova «piazza». Sempre più persone condividono, acquistano, vivono al suo interno. I Social Media sono importanti perché sempre più persone li utilizzano per attività cruciali, come: contattare le aziende, cercare informazioni prima di acquistare, vedere dettagli su prodotti, accedere a servizi, fare richieste tecniche.

Quali sono i Social Media più importanti in termini di influenza web e potenzialità per la costruzione del tuo brand? Sono LinkedIn, Twitter, Facebook, Google+. Ma non puoi non tener conto di YouTube, Instagram, Pinterest, SlideShare e SnapChat, Vine. Sono tanti e, ovviamente un'azienda non può essere presente su tutti. Deve comprendere quali sono i Social più opportuni per parlare con il proprio pubblico di riferimento (clienti e lead).

I Social Media sono la piattaforma di comunicazione e brand awareness più ampia di tutti i tempi. Le aziende presenti con successo sui Social Media riescono a creare un rapporto stretto e profondo con i propri clienti, i quali come controvalore decidono di condividere storie, servizi e prodotti con amici e conoscenti. La vastità dell’onda virale che ne consegue, contribuisce ad attirare nuovi clienti e nuovi affezionati al brand.

Cos’è che da’ successo ad una Campagna di Social Marketing? Nella presentazione PPT qui sopra propongo 4 risposte:

1. Avere un approccio propositivo ai nuovi Media
Si ottengono mediamente il 52% in più di Lead (potenziali clienti) quando si impegnano almeno 6 ore alla settimana nella cura dei Social e nella ricerca pianificata di contatti. 1 azienda su 3 dice che i Social stanno diventando essenziali per il proprio business. Sia le aziende B2B che B2C beneficiano dei flussi comunicativi espressi dai/sui Social Media per la loro immagine.

2. Avere contenuti interessanti da far condividere per facilitare l’effetto virale
L’80% dei Marketer dicono che i contenuti Social sono diventati il fattore primario nella generazione di brand awareness ed dell'esposizione pubblicitaria del brand o di prodotti/servizi aziendali. Il 46% degli utenti utilizzano web e Social per informarsi sull’azienda e sui prodotti prima di un acquisto.

3. Conoscere bene il proprio target di riferimento
E' importantissimo capire qual sia il Social Media migliore per la nostra azienda. Capire cioé chi sono i nostri potenziali clienti e di conseguenza scegliere il Social adatto.

4. Scegliere un professionista di Digital Mktg
Devi individuare la persona giusta da inserire nel tuo ufficio marketing, che si occupi dei Social Media e del Digital Marketing in senso lato. E' fondamentale. Perché stai dando in mano ad una persona la credibilità della tua azienda. Il buon nome che ti sei sudato in duri anni di lavoro. Vuoi buttare via tutto in pochi mesi? Non mi sembra il caso. Se pensi sia costoso assumere un professionista aspetta di vedere quanto può costarti un dilettante. Troppe volte ho assistito a scelte assurde del tipo "abbiamo appena preso uno stagista, può pensarci lui, è giovane quindi ne capisce sicuramente più di noi di Social", oppure "in amministrazione c'è meno lavoro, spostiamo lui al marketing che è giovane e ben motivato". Che dire? Certo, si può fare tutto a questo mondo, ma è anche vero come diceva mia mamma "per forza non viene bene neanche l'aceto".

Google+: +Simone Serni
Twitter: MediaMktgIT
LinkedIn: simoneserni
SlideShare: simsern 
#smm #socialmedia #marketing #contentmarketing
    Google+ LinkedIn

    About Simone Serni

    Fondatore di Social Media Marketing Italia svolge attività di docenza corsi e consulenza su: Digital Marketing, Brand Building, Motivazione, Leadership, Personal Branding.