Latest Posts:


Il Social Marketing serve? Ecco alcuni dubbi ma molte certezze

In molti continuano a domandarsi se sia così importante questo nuovo e particolare modo di fare marketing: il Social Media Marketing. Ha senso in termini di ritorno di investimento? Cosa riesce ad apportare alla mia azienda? Cosa mi dà di diverso rispetto al marketing tradizionale o a semplici operazioni pubblicitarie?


Tutti questi dubbi possono essere magicamente spazzati via elencando alcuni capi saldi che mettono in luce differenze e potenzialità del SMM (Social Media Marketing):

1. CONDIVISIONE
Con il Marketing tradizionale si parla ai consumatori. Grazie al Social Marketing si parla CON loro, e loro CON noi, ovvero si condividono idee e dubbi, è possibile interagire.

Se non sei tu ad interagire con i tuoi clienti, significa che lo stanno facendo i tuoi concorrenti   --  CLICK TO TWEET 

2. REAL-TIME
Sito web, Banner pubblicitari, Video, Brochure Pdf, PPT fanno parte di un Marketing non proprio vintage ma comunque 1.0, mentre la rete oggi è qualcosa di diverso, è 2.0 ovvero dialoga. Grazie ai Social Media (soprattutto Twitter, LinkedIn, Facebook, GooglePlus, ecc.) le aziende dialogano faccia-a-faccia con i loro clienti e potenziali clienti. E' la prima volta che accade. E' bene non sottovalutarlo.

Molte aziende statunitensi stanno già utilizzando i Social per fare Supporto-al-cliente, hanno cioè spostato l'Assistenza telefonica o quella che era via Skype verso la Social Customer Service (svolta direttamente su profili GooglePlus, Twitter, Facebook, WhatsApp). Tutto questo per mettere a proprio agio i clienti e andare a parlare la loro stessa lingua (gli strumenti che sono abituati ad usare, senza obbligarli ad utilizzare strumenti che per loro potrebbero rivelarsi dispersivi e impropri).

3. SE NON CI SEI, NON ESISTI
Se la tua azienda vende prodotti da anni, è molto probabile che già da tempo alcuni consumatori parlino di te e dei tuoi prodotti sul web, magari in chat private, magari su post pubblici o tweet. Ricorda che tutto quello che viene scritto sul web rimane, scripta manent!

"I consumatori stanno già parlando di te, la tua unica possibilità è entrare nella conversazione" se non puoi interagire con loro rischi di perderli. Ecco perché la tua presenza sui Social è importante. Inoltre, pensa se i tuoi competitors iniziassero ad intercettare i tuoi clienti, rispondendo alle loro domande o dubbi via Social.

Ti puoi permettere di perdere dei clienti solo perché non ti piacciono i Social? No. Non puoi.

Ti puoi permettere di perdere clienti solo perché non ti piacciono i Social?
  --  CLICK TO TWEET 

L'assurdo
E' come se un commerciante tenesse ancora uno spazio di sosta per i cavalli di fronte al negozio. Sbaglio o i cavalli non vengono usati più come mezzo di locomozione da oltre un secolo? Quindi? Forse è meglio trasformare quella sosta-cavalli in un parcheggio-auto, o mi sbaglio?

Non fare come quel commerciante. La sosta-cavalli non si usa più. Non attendere che i tuoi clienti inviino un Fax o facciano una telefonata per chiederti le caratteristiche di un prodotto, lo faranno sempre meno, soprattutto i cosiddetti "millennials" (i nativi web, nati negli anni '90). Se i Millennials rientrano tra i tuoi potenziali clienti, l'unica scelta che puoi fare è: entrare professionalmente sui Social.

Google+: +Simone Serni
Twitter: MediaMktgIT
LinkedIn: simoneserni
SlideShare: simsern 
#socialmedia #marketing #SMM #contentmarketing


Google+ LinkedIn

About Simone Serni

Fondatore di Social Media Marketing Italia svolge attività di docenza corsi e consulenza su: Digital Marketing, Brand Building, Motivazione, Leadership, Personal Branding.