Latest Posts:


Content is King of Social Marketing, yes it is!

I contenuti sono l'anima del tuo prodotto. Creali. Comprendili. Raccontali.

Sempre più marketers in tutto il mondo stanno dando credito alla nuova verità, "il contenuto è il Re del marketing moderno", e la motivazione va ricercata principalmente nel cambiamento apportato dai Social. Il web e con esso le diramazioni social/mobile/app hanno portato ad una vera e propria metamorfosi nel marketing, sconvolgendo teorie e tecniche che erano alla base del marketing classico. Grazie al web, oggi, le informazioni viaggiano a ritmi incalzanti, milioni di tweet, post e citazioni ogni ora. Non esiste marca o prodotto che non venga citato con hashtag-immagini-tweet. Lo fanno i consumatori, ma soprattutto lo fanno le aziende stesse (e questo ultimo punto è una novità per il mercato italiano).

Content marketing by Seth Godin
"Il Content Marketing è l'unica cosa che è rimasta del Marketing." Seth Godin.
Sempre più, oggi, per ottenere successo in qualsiasi tipo di attività professionale è importante svolgere operazioni di promozione sia web che social. "Oggi, se non esisti sul web e sui social... NON esisti per gran parte dei consumatori, soprattutto per i cosiddetti nativi-web". Le classiche attività marketing, utilizzate da anni, per ottenere l'attenzione del cliente non funzionano più come una volta:

- Pubblicità (raramente ottiene risposta sufficiente per giustificare gli alti costi)
- Telemarketing (viene percepito intrusivo dal cliente, a volte ha effetti negativi)
- Stampa specializzata (copertura ridotta, costi medio-alti)
- Sito web (fondamentale, ma necessita di investimenti per la manutenzione)

Content is King of Social Marketing
Sei esperto in quello che fai? Pensi che ci siano clienti che sarebbe veramente interessati al tuo lavoro/prodotto? Come pensi di ottenere la loro attenzione? Con della pubblicità... dove? A quanto? Per quanto tempo? Ok, rifletti bene, se la tua azienda non ha capitali cospicui da investire in pubblicità, forse ti meriterebbe iniziare a dare più credito a questi nuovi attori del marketing: real-time marketing, content marketing, storytelling, article marketing (testi, immagini e approfondimenti interessanti da gestire in modalità multi-channel, sul blog, sul sito web, sulle pagine o profili dei vari Social (LinkedIn, GooglePlus, Pinterest, Twitter, Instagram, Facebook).

Il comportamento d'acquisto è cambiato. Te ne sei accorto? Viviamo in un mondo web-driven (guidato dal web, dove il cliente ricerca informazioni su un prodotto prima di acquistarlo e fa comparazioni di prezzo e di altri tipi).

Negli ultimi dieci anni il web ha modificato completamente il comportamento d'acquisto. In passato, se un potenziale cliente voleva informazioni su alcuni prodotti avrebbe chiamato telefonicamente oppure cercato un negozio o un rivenditore di zona. Oggi, la sua prima azione è, senza dubbio: cercare informazioni sul web. Cercherà su Google, e troverà decine di risultati... (tra cui articoli e post presenti anche sui social), inoltre il consumatore moderno è diventato più scaltro e sa riconoscere ed evitare i semplici richiami pubblicitari. Quindi, l'unica cosa che devi subito iniziare a fare è: alimentare i tuoi canali con articoli, testi, immagini e considerazioni di approfondimento, che facciano risultare più interessanti sia per Google che per i consumatori le tue pagine web.

Content is King of Social Marketing
Il marketing oggi è efficace SOLO CON CONTENUTI DI QUALITA', tutta la strategia si sta spostando sulla creazione di contenuti (di alta qualità perché sono i più premiati da Google - attività SEO - grazie anche alla ricondivisione sui social. I contenuti di qualità non sono semplici frasi. Sono articoli (article marketing + blog). Sono storie (storytelling). Sono serie di immagini (Instagram/Pinterest). Serie di video (YouTube, Vimeo). Brevi messaggi con link (Twitter/LinkedIn).

Mostra ai tuoi clienti che il tuo prodotto... non solo è migliore di altri, ma ha anche un'anima e un suo stile unico e inimitabile. E' brutto dirlo, ma: oggi, se hai una storia da raccontare sei vincente, se non ce l'hai rimani uno dei tanti. La soluzione quindi, passa dal saper raccontare e far capire ai tuoi consumatori chi sei, perché lo sei, come lo sei, come è nato il tuo prodotto, da cosa, la sua storia, come hai scelto le sue caratteristiche, chi c'è dietro, il team di lavoro, qual è il suo stile. Il consumatore vuole acquistare un prodotto "particolare/con un'anima/unico" anche se fatto in serie nelle provincie sperdute del Vietnam. 

Lungo tutta la storia del mondo, le aziende vincenti sono state quelle che HANNO SAPUTO DARE AI CLIENTI QUELLO CHE IN QUEL PRECISO MOMENTO STORICO ESSI DESIDERAVANO. Oggi serve "contenuto" e "anima". I prodotti devono in un certo qual senso... essere "umanizzati".

LE NUOVE OPPORTUNITA'
Creare informazioni di approfondimento per i tuoi clienti è un'operazione "win-win", vincono tutti. Vince l'azienda perché migliora il suo SEO e vince il consumatore trovando approfondimenti reali sui prodotti che sta cercando. Un successo sicuro.

I contenuti di valore ti aiuteranno a vendere. I lettori web leggeranno i tuoi post, inizieranno a conoscere i tuoi prodotti anche se non ne avevano mai sentito parlare. Può darsi che arrivino ad un tuo articolo solo perché attratti da un'immagine o perché un loro amico ha fatto "Like", un "+1" oppure ha "pinnato" una tua immagine di Pinterest.

UN APPROCCIO DIVERSO, PIU' ATTENTO AL CLIENTE
Le vecchie tecniche del marketing imponevano un elemento comune e trasversale: la vendita esplicita. Grazie al Content Marketing e al Social Media Marketing questo approccio è stato stravolto e messo in secondo piano. Oggi, viene data priorità alla Customer Experience, offrendo al consumatore maggiori informazioni, un ambiente gradevole (spesso neutro) dove si sente tranquillo, promozioni fidelity, gradi di approfondimento diversificati: una semplice immagine, un tweet, un articolo, una pagina sul sito, acquisto diretto via e-commerce/mobile-commerce, ecc.

OGGI E' IL CONSUMATORE CHE SCEGLIE
Il consumatore sa scegliere: cosa, come, quando. Vuole sentirsi libero nella scelta. Non vuole più sentirsi forzato (il venditore deve vestire i panni del consulente, del professionista, del tecnico, del risolutore di problemi, oppure può letteralmente sparire vestendo i panni dell'esperto web o social media manager, lavorando semplicemente dalla sede aziendale). Se si desidera raccogliere i frutti che i contenuti di valore possono portare, è necessario iniziare a comunicare in modo diverso. Serve Passione. Tecnica. Professionalità.

Serve preparare contenuti uguali/simili ma con diversa struttura pronti per essere condivisi sui vari social. La tua strategia non dovrebbe essere "faccio più rumore possibile" ma strategicamente "faccio contenuti che servono ai miei potenziali clienti", offrendo consigli, idee di utilizzo, spiegazioni, video di approfondimento, inviti a eventi, promozioni fidelity, ecc.

Questo è il vero approccio "customer-centrico". Creare contenuti veramente utili per i tuoi clienti. E ti ripagherà sicuramente. Google lo farà per primo, poi arriveranno anche i consumatori. Non è facile farlo. Ma è essenziale. Devi iniziare oggi stesso e lavorare costantemente alla creazione di contenuti: diversi, ma comunque seguendo una linea omogenea (segui un canovaccio, devi crearti uno storytelling che ti serva come solida base, un filo logico che ti fornirà l'indicazione anche per idee e sviluppi futuri).

CHI HA DETTO PER PRIMO "CONTENT IS KING"?
A proposito, sapete chi è stato il primo a fare la citazione "Content is King"? Rimarrete stupefatti. Fu Bill Gates nel 1996 in un suo articolo pubblicato sul sito di Microsoft (successivamente rimosso) ma che potete leggere integralmente qui sul blog di Craig Bailey.

Content is King by Bill Gates
Ecco l'inizio di: Content Is King by Bill Gates (1/3/1996)
"Il contenuto è dove mi aspetto venga fatto molto del denaro su Internet, proprio come accadeva nel Broadcasting (trasmissioni tv).

La rivoluzione televisiva che ha avuto inizio mezzo secolo fa ha generato un certo numero di settori, tra cui la produzione di televisori, ma i vincitori a lungo termine sono stati coloro che hanno utilizzato quel mezzo per fornire informazioni e intrattenimento. 

Quando si tratta di una rete interattiva come Internet, la definizione di "contenuto" diventa molto ampia. Ad esempio, il software per il computer è una forma di contenuto di estrema importanza, ed è quello che per Microsoft rimarrà di gran lunga la più importante. Ma le grandi opportunità per la maggior parte delle imprese comportano la fornitura di informazioni o di intrattenimento. Nessuna azienda è troppo piccola per partecipare. 

Una delle cose interessanti di Internet è che chiunque ha un PC e un modem può pubblicare qualsiasi contenuto. In un certo senso, Internet è l'equivalente multimediale della fotocopiatrice. Permette di duplicare materiale a basso costo, non importa la dimensione del pubblico di riferimento. Internet permette anche informazioni da distribuire in tutto il mondo, a praticamente costo nullo o marginale per l'editore. Le opportunità sono notevoli, e molte aziende stanno pensando a piani strategici per creare contenuti per Internet".

GREAT CONTENT IS THE SOUL OF YOUR BRAND
Ann Handley - Chief Content Officer di MarketingProfs -  sa bene che i contenuti sono il segreto del successo di un sito web e di una strategia marketing. Infatti, più volte ha dichiarato che "i grandi contenuti sono l'anima del tuo brand" (great content can be the soul of your brand). 

Tra i suoi consigli più significativi, ecco tre frasi che spiegano bene cosa un professionista del Marketing dovrebbe fare per avere successo nelle sue azioni, Ann sostiene che: "devi mostrare più che dire", "devi condividere vision e risolvere problemi", "devi re-immaginare e non riciclare".

Follow me on: Google+: +Simone Serni
Twitter: MediaMktgIT
LinkedIn: simoneserni 
SlideShare: simsern
#contentmarketing #storytelling #socialmedia #marketing

Google+ LinkedIn

About Simone Serni

Fondatore di Social Media Marketing Italia svolge attività di docenza corsi e consulenza su: Digital Marketing, Brand Building, Motivazione, Leadership, Personal Branding.