Latest Posts:


UN'IMMAGINE, UNA FRASE, POSSONO DARTI IL SUCCESSO: IL CASO DI PAPA FRANCESCO

È sotto gli occhi di tutti la notorietà che sta riscuotendo l'attuale Pontefice, Papa Francesco.

Ed è altrettanto noto quanto, per ogni personaggio famoso o brand, ci sia spesso stato un evento, una frase, un'immagine o una pubblicità che ha segnato la svolta, consolidando la fama di quel personaggio. Un evento spartiacque con forza dirompente.

Nel marketing accade spesso. A volte basta una frase a far cambiare idea sul tuo brand a milioni di persone. Lo sanno bene anche i politici che corrono alla corte di Vespa o di altri conduttori televisivi per entrare nelle case dei cittadini.

Nel 2013 Papa Francesco è stato celebrato in tutto il mondo come "L'uomo dell'anno", conquistando centinaia di copertine sui giornali di fama internazionale.

Qual è stato l'evento, se c'è stato, che ha portato così tanta popolarità al Papa? Perchè e da quando il popolo mondiale ha iniziato a seguirlo così assiduamente? Secondo l'analisi svolta dai giornalisti, l'evento in questione sembra sia stato circoscritto ad una frase. Una semplice ma dirompente frase che ha trasformato il Papa, da Leader cattolico a Leader carismatico internazionale, con follower anche tra i non credenti.

Tutto è accaduto sull'aereo di ritorno dalla Giornata Mondiale della Gioventù brasiliana. Francesco afferma: «Se una persona è gay e cerca il Signore e ha buona volontà, chi sono io per giudicarla?». 

Grazie a questa frase, l'immagine del Papa ha iniziato a diffondersi in tutto il mondo, centinaia di milioni di persone hanno iniziato ad incuriosirsi verso le azioni e le idee di questo nuovo personaggio che portava vento di cambiamento.

Da quel momento, tutto cambia. Una frase. La forza di un'idea, di una convinzione.

Sono sufficienti una frase, un'immagine a volte, a far cambiare l'idea degli altri su di noi e sul nostro brand.

Non vogliamo certo dire che l'immensa attività evangelica e la notorietà del Papa siano dovute semplicemente ad una sua frase. Non è questo l'intento, quanto invece quello di sottolineare la forza delle parole.

La comunicazione troppo spesso viene trascurata, pensando che, alla fine, scrivere una cosa o scriverne un'altra sia la stessa cosa, pubblicare un'immagine o un'altra non cambi niente agli occhi dei clienti, che non faccia differenza rispondere con un "tirchio" messaggio di 5-6 parole o invece avvolgere il cliente con parole, immagini e una voce cordiale. 

Riflettiamo bene. Le parole contano, le immagini pure, usiamole con cura.

#papafrancesco #brandbuilding #marketing
+simoneserni | Google+

Google+ LinkedIn

About Simone Serni

Fondatore di Social Media Marketing Italia svolge attività di docenza corsi e consulenza su: Digital Marketing, Brand Building, Motivazione, Leadership, Personal Branding.