Latest Posts:


Scegli al meglio i Tag dei tuoi post ed incrementa la Web SEO

Quali sono i tag da utilizzare e quali da evitare per massimizzare la #seo dei nostri post, pagine web?

I tag e le categorie sono due aspetti fondamentali di un blog o un sito web, perché ti permettono di organizzare i contenuti. Scrivere contenuti di qualità è molto importante, ma... ecco quattro parametri fondamentali che scegliere (con criterio) tag e categorie.

DIFFERENZA
Tag e categorie devono essere differenti (questo vale soprattutto per un Blog). È inutile avere, ad esempio, una categoria SEO e un tag SEO perché raccoglieranno gli stessi articoli e i tuoi lettori non saranno felici di trovarsi di fronte a delle pagine identiche. La migliore cosa e: utilizzare le categorie come macro-contenitori (SEO) e i tag come segmentazioni dell’argomento generale (penalizzazioni, meta tag). Per riuscire nell’impresa ti consiglio di utilizzare FreeMind  > o qualsiasi altro programma per creare mappe mentali.

RILEVANZA
Se vuoi inserire un tag o una categoria, è meglio capire in anticipo se questa sarà veramente utile al tuo blog o sito web. Questi elementi devono essere, in primo luogo, dei punti di riferimento per la navigazione e non dei "contenitori vuoti" o semi vuoti.

Quindi non ha senso aggiungere tag e (soprattutto) categorie quando sai bene che non avranno futuro. Per essere il più lineare possibile, anche in questo caso ti consiglio di usare una mappa mentale per organizzare in modo gerarchico tag e categorie.

PENALIZZAZIONE
Come spiega molto bene il video di Madri, un numero elevato di pagine tag (15-20% rispetto alle altre pagine del blog) può portare a delle spiacevoli penalizzazioni.



Per risolvere il problema, puoi eliminare dall’indicizzazione Google queste pagine intervenendo sul robot.txt o con il classico plugin WordPress All in One Seo Pack  >. Un motivo in più per pensarci bene prima di aggiungere tag alla cieca.

Inoltre, è molto probabile che la tag cloud causi penalizzazione, in base alle regole del keyword stuffing  >.

SEMANTIZZAZIONE
Ogni post deve essere inserito in una categoria semantizzata, ovvero descritta da un titolo chiaro e dedicata a un solo argomento che non sconfini nel territorio delle altre voci.

Da evitare post privi di tag e categoria! Per approfondire, puoi leggere questi interessanti post:

COSA E' UN TAG TITLE?
PERCHE' E' IMPORTANTE PER L'OTTIMIZZAZIONE #SEO?
COME SI SCRIVE UN TAG TITLE?

META TAGS
Prima di tutto parliamo dei Meta Tags. Gli elementi meta sono elementi Html o Xhtml, usati per inviare informazioni riguardo ad una pagina web ai motori di ricerca e agli utenti. Tali elementi devono essere posizionati come tags nell’head del documento Html.

Questi elementi sono:
  • Title
  • Description
  • Keywords (Nessuno usa più questi e potresti prendere dei punti di spam se ne abusi     soprattutto su Bing, quindi semplicemente dimenticali. Se hai una pagina imbottita di keyword tags, risulterà come “spammy” è meglio che la aggiusti.)

CHE COSA E' UN TAG TITLE?
I tags Title sono parte dei tags che appaiono nell’area <HEAD> nella parte alta del codice del sito internet. Pensa al Tag title come se pensassi al titolo del capitolo di un libro. Dice ai motori di ricerca e agli utenti, di cosa parla la tua pagina web. Il tag Title è anche parte del motivo che fa decidere alle persone se visitare il tuo sito web quando appare nei risultati della ricerca.

Il tag Title dovrebbe contenere, importanti parole chiave per aiutare i motori di ricerca a determinare di cosa parla la tua pagina. Scrivi il title Tag per gli umani; formattalo per i motori di ricerca.

NOTA: Ogni SEO ha il suo metodo per settare il title tag, quindi io ti darò le migliori pratiche da me utilizzate.

Come appare il title tag?
Il title tag appare così nel tuo codice HTML:
<title>Parole Importanti</title>

Ricorda: Il Title è il tag singolo più importante in assoluto nella tua pagina web. Dice al motore di ricerca l’argomento della tua pagina.E’ ancora vitale per le strtegie SEO, usatelo quindi con consapevolezza.

VELOCE LISTA DI COSE DA FARE:
Quando decidete cosa scrivere nel tag Title, cosa dovreste sapere?
Ecco una veloce lista di cose da fare per ottimizzarlo al meglio  
  • Lunghezza: non deve essere lungo piùdi 70 caratteri
  • Parole Chiave: Usa il carattere pipe “|” per separare le (parole chiave) frasi importanti(niente virgole, underscores, dasheso altri caratteri speciali.)
  • Wording: Mantieni le frasi corte e semplici. Lascia fuori dal Tag parole che lo fanno suonare come una frase(e, se, ma, quindi, etc)
  • Nome compagnia: Se il nome della tua azienda non è parte delle parole chiave, mettilo alla fine del tag; Se invece è parte delle tue parole chiave, mettilo come prima parole del tag. Alcuni specialisti SEO ti diranno di nonmetterlo. Ma per motivi puramente di Branding puoi sempre lasciarlo. Infatti se la gente vede un marchio che riconosce spesso tende a cliccare. Naturalmente questo non vale per tutti i siti.
  • Non duplicare i Tags Title: Devono essere scritti in maniera differente in ogni pagina, per essere descrittivi. Quindi non replicare in massa i tuoi title.
  • Rendilo Rilevante: I tags Title dovranno essere rilevanti per essere descrittivi del contenuto della pagina.

Esempio: La pagina chi siamo dovrà essere così: Chi siamo | Parole chiave | Nome società oppure Parole chiave | Chi siamo | Nome società


GOOGLE E I TAGS TITLE
A volte a Google non piace il Tag Title che abbiamo scritto. Assicuriamoci di scrivere un title che sia relazionato al contenuto della pagina, descrittivo del contenuto, breve e carino, non pieno di parole chiave.

Tag Title zeppi di parole chiave. I Title mal scritti, che cercano di posizionarsi per qualsiasi cosa o ripetono la stessa parola più volte vengono declassati da parte di Google, soprattutto se questa operazione viene fatta nel tag title.

Facciamo un esempio: il nostro sito sta cercando di posizionarsi per Campanelli blu, Campanelli rossi. Potremmo pensare di creare un Title del genere:
Campanelli blu, Campanelli rossi, tutti i tipi di campanelli| Campanelli Campanelli e molto di più| Porte.com

Questo è un modo sbagliato di scrivere un Title!
Non c’e’ bisogno di ripetere ossessivamente le parole chiave. Google può prendere le parole chiave esattamente come possono fare i tuoi occhi, perciò possiamo riscrivere il Title più semplicemente in questo modo:

Campanelli blue e rossi | Campanelli | Porte.com


Fonti: mysocialweb - Articolo di Riccardo Esposito  sito-wp.it - Come scrivere i tag title di un sito web

Follow me on: Google+: +Simone Serni   |  Twitter: MediaMktgIT 
LinkedIn: simoneserni  |  SlideShare: simsern

Google+ LinkedIn

About Simone Serni

Fondatore di Social Media Marketing Italia svolge attività di docenza corsi e consulenza su: Digital Marketing, Brand Building, Motivazione, Leadership, Personal Branding.